Amari – Tiger EP

, , commenti

Amari

Il flirt degli Amari con il mondo dei giovani produttori italiani di musica elettronica è cosa nota a chi segue da un po’ i ragazzi friulani. Ovvio quindi che i nomi presenti nel nuovo ‘Tiger Remix Ep‘, collezione di rielaborazioni del secondo singolo estratto dall’ultimo album Poweri, sia una buona cartina di tornasole per capire a chi debba andare la palma dell’ennesimo hype passeggero al quale una certa mentalità bloggara ci ha abituati da circa quattro anni a questa parte. Si va quindi di NT89 che prende le voci del brano originale e le nasconde sotto uno di quei suoi beat crudi e scuri (noioso), Cerronza – bassista degli Amari – che reinterpreta con buona dose di house old school (buono), Bunuel che fa un numero 2-step con tanto di citazione da Artful Dodger (interessante), e infine Cécile, che si può spiegare con la solita – scusate – ricetta: prendete un po’ di italo disco, un pezzo dei Chemical Brothers di quelli psichedelici, un loop di voce rave-style, metteteci una coda pinkfloydiana con tanto di chitarra, basso e batteria ed ecco 7 minuti e 50 secondi che eclissano tutto il resto. Monumentale.

Una menzione doverosa anche per la copertina che vedete qui sopra, semplicemente la più enfatica che si sia mai vista nel catalogo Riotmaker.