33 e 1/3 – Consigli per gli ascolti – N 20

, , commenti

33 e 1/3 - Consigli per gli ascolti

Uffie – “Pop The Glock (DJ Mehdi ‘Casco’ Edit)” [Black, Black & Black, Ed Banger, 2009]

Dj Mehdi Lucky Boy

Nuova uscita discografica per Mehdi Faveris-Essadi, aka Dj Mehdi, in cui mixa in stile compilation una serie di edit e remix inediti. Tra questi ecco un pezzo che ha reso famosa Uffie, americana tutto pepe arrivata in francia come rapper alla corte di Busy P (owner di Ed Banger) ed accompagnata nei beats da Feadz. Era il 2006 ed era in atto la rivoluzione della nuova scuola francese, “Pop The Glock” e “Ready To Uff” segnarono il nuovo confine tra hip-hop ed elettronica, ma stranamente non si vide remix da parte di Dj Mehdi, uno che aveva sempre fatto da traghettatore dell’Hip-Hop nella House Music. Dopo tre anni eccoci con questo “Casco” edit, dedicato ad un grande della Italo-Disco, stile a cui questo remix punta in modo vincente.

Ready to Glock!

Guarda il Video

Uffie Myspace

Dj Mehdi Myspace

Birdy Nam Nam – “Parachute Ending” [Manual For Successful Rioting, Has Been, 2009]

Birdy Nam Nam - Manual for Successful Rioting

I Birdy Nam Nam sono un gruppo di quattro dj francesi (dei quali due scracther) consegnati all’elettronica underground francese dal 2004. Un periodo molto difficile per emergere, in una scena segnata dall’uscita dell’ultimo album dei beniamini della patria, l’esplosione dell’Hip-House targata Institubes nonchè il fuoco-di-paglia-ed-banger che ha incenerito tutta la concorrenza musicale in Francia fino a poco tempo fa. Il loro momento proficuo è arrivato quest’anno, calmatesi le acque delle label cometa e silenzio stampa dei robots, esce il loro album “Manual For Successful Rioting”. Un album non molto innovativo, ma andrebbe tenuto conto del fatto che questi ragazzi si sono trovati di fronte ad una scena che non permetteva altri emergenti, e non è un caso che uno dei pezzi più riusciti sia proprio “Parachute Ending”, in co-produzione con chi gli aveva oscurato la scena all’epoca. Un occhio di riguardo al videoclip, realizzato da Will Sweeney e Steve Scott.

…e gius†izia per tutti?

Guarda il Video

Birdy Nam Nam Myspace

 

 

Matia Bazar – “Elettrochoc” [Tango, Ariston Music, 1983]

Matia Bazar Tango

Una bravissima (e bellissima) Antonella Ruggiero virtuosizza sulle basi synth-pop di Piero Cassano. Questo singolo elettrico precedeva l’uscita dell’album capolavoro della band nostrana, “Tango”, nel quale troviamo la canzone più famosa “Vacanze Romane“. Una musica di altissima qualità, italiana, che ci ricorda quel prodotto doc di cui sentirci fieri e che tutto il mondo ci invidia.

Electric 1 – Electro 0

Guarda il Video

Matia Bazar Myspace

 

 

David Freeman

 

Big Punisher ft. Fat Joe – Twinz (Deep Cover ’98) (The Capital Punishmente – 1998 – Relativity)

Big Pun Punisher the Capital Punishment

Assieme a Biggy, Fat Joe e Bizarre, Big Pun è stato sicuramente uno dei rapper più ciccioni della storia. Dico è stato perché, purtroppo, nel 2000, proprio a causa della sua obesità, il cuore gli è ceduto ed è morto lasciando moglie e tre figli, prima di poter pubblicare il suo secondo album. Christopher Lee Rios, così si chiamava Big Punisher, era di New York ma aveva origini portoricane.  Appassionato di Hip Hop nel ’89 forma il gruppo “Full a Clip Crew” con il quale comincia a fare le prime produzioni e i primi live. Nel ’95 la crew desta l’attenzione di Fat Joe. Da qui inizia un ottimo percorso per Pun che lo porterà ad entrare a far parte della Terror Squad, la crew di Fat Joe, e a pubblicare il suo primo album da solista nel ’98. L’album contiene il suo singolo più di successo, un remix di un suo vecchio brano, “Still not a player” che raggiunge la posizione numero 5 nella classifica Billboard 200, regalandogli il primato di primo rapper latino a raggiungere il disco di platino. La particolarità di Big pun: giochi di parole e scioglilingua infiniti senza quasi mai prendere il fiato, ve ne accorgerete già nella prima storfa.

Yo!

Guarda il video!


Marcy Playground – The shadow of Seattle (Marcy Playground – 1997 – Capitol Records)

Marcy Playground - Marcy Playground Album Copertina

Si sente subito da quale scena possano venire i fuori i Marcy Playground, anche leggendo il titolo di questa canzone.  Nonostante i tre membri del gruppo provengano da New York, il loro suono e la loro musica è sicuramente di ispirazione washingtoniana, per la precisione da Seattle, la culla della musica grunge degl’anni 90, basti pensare ai Nirvana, Alice in Chains, Soundgarden, Mud Honey, Pearl Jam e altri ancora. I Marcy Playground nel ’97 escono con il loro primo album omonimo che ottiene un buon successo, nonostante abbia una concezione piuttosto underground, grazie al singolo “Sex & Candy”, del quale è stato prodotto anche un video. I Marcy Playground continuano tuttora la loro produzione musicale, infatti sono usciti quest’anno con l’album “Leaving Wonderland…in a fit of rag”, ma l’apice del successo è rimasto quello degl’anni 90.

Yo!

Guarda il  video!

http://www.myspace.com/officialmarcy

Amir – 5 del mattino (Uomo di prestigio – 2006 – Vibrarecords)

Amir Uomo di Prestigio copertina album

Nasce e vive a Roma, ma le sue origini egiziane e i suoi lineamenti lo hanno fatto sempre scambiare per un immigrato. Questa discriminazione lo porta spesso ad esprimere rabbia nelle sue canzoni. Nasce come breaker ma con il nome di Cina canta in alcuni mixtape con Piotta e Squarta. In seguito forma la crew Rome Zoo e con il rapper Gufo parte il progetto “2 buoni motivi”. Dopo qualche EP e Mixtape, assieme al produttore Mr.Phil nel 2004 fa uscire l’album “Naturale” che gli regala una discreta fama nell’underground consente di pensare alla carriera da solista. Nel 2006 esce infatti il suo primo vero album, “Uomo di prestigio”, anticipato dal singolo commerciale con video di “Shimi” in collaborazione con la cantante Nefer. Il pezzo “5 di mattina”, invece, parla di uno spiacevole incontro che Amir ha avuto con legge e delle conseguenze che ha dovuto subire. Il testo è molto coinvolgente e la produzione, di un master come Dj Shocca, fa di questa canzone una delle più belle mai scritte da Amir.

Yo!

Guarda il video!

http://www.myspace.com/amironline

 

Regular John

 

Leggi articolo precedente! Successivo!